fbpx

Cessione del credito e sconto in fattura

01 | Per la normale cessione del credito, per esempio 50%, necessita dell’asseverazione del tecnico?

No, l’asseverazione ed il visto di conformità è previsto solo per interventi che godono della super detrazione

02 | È ripristinata la cessione del 50%, solo FV o solo Accumulo, disgiunti e senza interventi Pilota?

Si, confermiamo che è ripristinata

03 | Cosa si intende con cessione del credito relativo all’installazione di una colonnina di ricarica elettrica?

Per le stazioni di ricarica è già prevista, se uso privato, la possibilità di detrazione 50% con limite di spesa 3.000€; il nuovo DL prevede la possibilità di cessione del credito e sconto anche per questo intervento

04 | Chi ha già un impianto fotovoltaico installato e volesse acquistare un sistema d’accumulo con incentivo del 110% o con la cessione del credito non può accedervi?

Un sistema di accumulo su un impianto fotovoltaico datato non accede al 110%. E’ tuttavia possibile (se il fotovoltaico non è incentivato) detrarre il 50% e accedere al meccanismo dello sconto in fattura e cessione del credito

05 | La cessione a banche o intermediari la può fare solo il beneficiario o anche l’impresa che effettua i lavori?

La potrà fare anche l’azienda che effettua i lavori se questa è indicata come il primo cessionario del credito d’imposta

06 | Sto costruendo una passivhause, quindi il salto di 2 classi è impossibile, verranno montati i pannelli solari, storage e colonnina: è possibile ottenere il credito d’imposta?

Il credito d’imposta si genera (anche per solo fotovoltaico o accumulo) solo se è possibile accedere alle detrazioni fiscali, siano queste 110%, 50%, ecc…

07 | Se ad esempio il Sig. Verde beneficia di un lavoro di 60 mila euro, accedendo al bonus 110%. L’impresa che esegue tali lavori, quando e come riesce a riavere i soldi indietro dalle Banche?

L’impresa teoricamente potrebbe utilizzare il 110% del valore della fattura come credito di imposta compensabile in 5 anni; ha però anche la facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, esempio banche o altre aziende, a fronte di un corrispettivo che verrà corrisposto con modalità e tempistiche stabilite da ciascun cessionario.

08 | Gli incapienti come possono avvalersi dell’agevolazione fiscale?

Gli incapienti, non avendo IRPEF, non possono detrarre le spese; possono optare per lo sconto in fattura oppure per la trasformazione dell’importo della detrazione in credito d’imposta, cedibile ad altri soggetti.

09 | Se in una villa realizzo cappotto, fotovoltaico, batteria e pompa di calore, posso beneficiare del 100% di sconto in fattura su tutto?

Può beneficiare della detrazione 110% (rispettando tutti i requisiti) in 5 anni che può essere ceduta al fornitore che la valorizzerà alle condizioni di mercato (può risultare anche inferiore al 100%, infatti la legge parla di “fino a…”)

11 | La cessione del credito avviene sulla spesa effettuata o sul limite fiscale di capacità del contribuente?

L’importo del credito è calcolato sulle spese sostenute; non sul capacità fiscale del contribuente.

12 | La cessione del credito è retroattiva nei mesi passati del 2020; quindi chi non può usufruire del Superbonus, può comunque cedere il credito del 50%?

Può cedere il credito, pari alla detrazione spettante in base all’intervento, per spese sostenute dal 01/01/20.

13 | Se non faccio 1 Intervento Primario, ma uno dei minori, posso cedere il credito?

Si, è possibile; in alternativa alla detrazione prevista, optare per lo sconto sul corrispettivo dovuto o sulla cessione del credito.

14 | Differenza tra cessione del credito e sconto in fattura?

Per gli Interventi di cui ha beneficiato, il contribuente può applicare direttamente in dichiarazione la relativa detrazione prevista (110%, 65%, 505 e via dicendo).

In alternativa, può scegliere una delle seguenti due ipotesi:

  1. Sconto in fattura: è una somma che viene direttamente scalata sul corrispettivo dovuto al fornitore che ha effettuato gli interventi;
  2. Cessione del credito: trasformazione del corrispondente importo in credito d’imposta, con facoltà di successive cessioni ad altri soggetti, compresi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

15 | La cessione del credito è gratuita o viene remunerata?

Il credito fiscale sarà remunerato ai valori di mercato.

16 | Le banche sono obbligate ad accettare la cessione del credito? Se accettano la cessione, possono trattenersi una percentuale?

Non hanno alcun obbligo, ma facoltà di farlo alle condizioni che le stesse stabiliranno.

17 | Chi rilascia il visto di conformità?

Può essere rilasciato da:

  1. gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commerciali e dei consulenti del lavoro;
  2. i soggetti iscritti nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria;

3.           dai centri assistenza fiscale (Caf)

Hai bisogno di maggiori info o di essere contattato?

2 + 2 =

Pin It on Pinterest